Il Centro

Biotecnologie Cellulari e Molecolari

Produzione e propagazione di colture cellulari primarie e staminali, analisi su larga scala di DNA, RNA e proteine, bioimaging molecolare.

Materiali e Sistemi Biocomponibili

Sviluppo, analisi, validazione, trattamenti e caratterizzazione di materiali per le biotecnologie rivolte alla salute dell’uomo.

Analisi in vivo

Test su farmaci, biomateriali, biomarcatori e radio farmaci, analisi funzionali per produzione di colture primarie da organismi transgenici e analisi di imaging 3D.

Caratterizzazione avanzata di Materiali

Analisi fisico-chimiche su materiali d’interesse: conservazione e restauro di beni culturali, controlli di qualità in campo agro-alimentare, fisica sanitaria, nanotecnologie, biofisica, indagini forensi.

CHI SIAMO

ATeN Center – Advanced Technologies Network Center – è uno tra i pochi centri di ricerca e sviluppo al mondo nel settore delle Biotecnologie applicate alla salute dell’uomo ad offrire la disponibilità di una filiera che va dalla sintesi dei materiali fino ai test in vivo.

Con i suoi 20 Laboratori certificati, dotati di circa un centinaio di attrezzature scientifiche e dislocati su 3.000 mq di superficie, il Centro si propone come punto di riferimento per nuove idee progettuali e attività di trasferimento tecnologico per i Ricercatori e le aziende della Regione Sicilia e delle regioni del Mediterraneo.

Il Centro è stato attivato nel 2016 dall’Università degli Studi di Palermo, grazie ai finanziamenti a valere sulle azioni del PON R&C, Infrastrutture (Progetto PONa3_00273) e del PO FESR, Regione Sicilia-Misura 4.1.2.A, per un totale di circa 30 ML €.
Biologi, biotecnologi, chimici, fisici, ingegneri, medici e informatici operano in sinergia per generare e trasferire conoscenze di elevato valore applicativo a prodotti competitivi per il mercato nazionale e internazionale. ATeN Center fornisce supporto alle attività di ricerca, innovazione e sviluppo tecnologico sia nel settore pubblico che privato.

ATeN Center, diretto dal Prof. Maurizio Leone, si articola in due poli: il CHAB (Mediterranean Center for Human Health Advanced Biotechnologies), di cui è responsabile il Prof. Giulio Ghersi e il CGA (Advanced Technologies), di cui è responsabile il Prof. Eugenio Caponetti.

La disposizione dei suoi Laboratori in un’unica moderna struttura facilita la stretta sinergia tra le differenti aree scientifiche e tecniche d’indagine. ATeN Center permette quindi il superamento dei limiti di competenze e strumentazioni che Ricercatori e realtà imprenditoriali hanno finora scontato nello sviluppare le proprie attività di innovazione e sviluppo tecnologico e contribuirà alla loro competitività in Europa e nel mondo occidentale e alla loro attrattività per l’intero bacino del Mediterraneo.

ATeN Center si rivolge a imprese per lo sviluppo e caratterizzazione di materiali, protesi e supporti biomedicali; a centri di ricerca e innovazione sulla salute umana; a centri che svolgono attività di biosensoristica e di produzione e caratterizzazione di biomateriali; a centri di bio-tech; a strutture ospedaliere, laboratori farmaceutici, centri di analisi. L’attività di caratterizzazione avanzata di materiali si estende dai controlli di qualità nel settore agro-alimentare, alle applicazioni di conservazione e restauro dei beni culturali, al settore dei controlli ambientali, alle analisi forensi.

ATeN Center si offre infine per attività di formazione rivolte sia a personale tecnico delle aziende sia a giovani ricercatori, operando in stretto contatto con i Dipartimenti dell’Università degli Studi di Palermo.

 

NETWORK

network members_atencenter

LE MACROAREE

Biotecnologie Cellulari e Molecolari

La macroarea opera nella produzione e la propagazione di colture cellulari primarie e staminali, nell’analisi su larga scala di Dna, Rna e proteine, nel bioimaging molecolare. È in grado di offrire servizi relativi alla preparazione di cellule staminali, cellule primarie per studi di farmaco-resistenza e farmaco-genomica. Ne fanno parte i seguenti laboratori:

Proteomica e Genomica
Biosintesi e Proteomica
Colture Cellulari e Staminali

Materiali e Sistemi Biocomponibili

La macroarea offre servizi relativi alla sintesi, lo sviluppo, l’analisi, la validazione, i trattamenti e la caratterizzazione di materiali per le biotecnologie rivolte alla salute dell’uomo, da quelli protesici a quelli per la rigenerazione tessutale a quelli per il rilascio dei farmaci. È in grado di fornire servizi in tema di rigenerazione e ingegneria tessutale, biosintesi e sviluppo di biopolimeri reticolari, servizi di analisi su biomateriali preparati da terzi, sviluppi di nano e microtrasportatori per farmaci e biomolecole. Ne fanno parte i seguenti laboratori:

Preparazioni Chimiche
Bio/nano Meccanica per le Scienze Mediche
Preparazione di Bio-materiali
Nanotecnologie e Dispositivi Molecolari

Analisi in vivo

La macroarea di analisi “in vivo” con stabulario con piccoli animali e zebrafish consente test su farmaci, biomateriali, biomarcatori e radio farmaci, analisi funzionali per produzione di colture primarie da organismi transgenici e analisi di imaging 3D sia tramite NMR che luminescenza, fluorescenza e raggi X. Ne fanno parte i seguenti laboratori:

Alte Tecnologie Bio-medicali
Stabulario Zebrafish
Stabulario con sale operatorio per piccoli animali

Caratterizzazione avanzata di Materiali

La macroarea è stata ideata per offrire una copertura pressoché completa alle richieste di analisi fisico-chimiche su materiali d’interesse per differenti tematiche: dalla conservazione e restauro di beni culturali, ai controlli di qualità in campo agro-alimentare, dalla fisica sanitaria alle nanotecnologie, dalla biofisica alle indagini forensi. Ne fanno parte i seguenti laboratori:
Microscopia e Bio-imaging
Ultrafast and Terahertz Spectroscopy
Microscopia a Forza Atomica (AFM)
Risonanza magnetica nucleare (NMR)
Spettrometria di massa
Risonanza elettronica paramagnetica pulsata (EPR)
Spettroscopia Raman
Microscopia elettronica a trasmissione (TEM)
Scattering di raggi -x a basso angolo (SAXS)

Servizi Generali

Tecniche di spettroscopia ottica nel range UV-VIS-IR, utili ad una accurata caratterizzazione strutturale e funzionale di molecole biologiche e organiche, sia in sistemi semplici sia in sistemi complessi. A questo si uniscono i servizi offerti dal cluster HPC di elaborazione intensiva basata su CPU e/o GPU, con archiviazione dati anche da remoto. Ne fanno parte i seguenti laboratori:

Bioinformatica e Elaborazioni delle Immagini
Spettroscopia ottica